La storia del Bardo di City Island, l’autore degli haiku scritti sulle conchiglie…

La costa di City Island, anche detta “Bronx Riviera”, ha un suo “Bardo” personale, il poeta che scrive haiku sulle conchiglie e sui pezzi di legno che trova in spiaggia… – La storia

Viene chiamata “Bronx Riviera” la quieta spiaggia all’estremità est del Bronx, luogo d’ispirazione del Bardo di City Island, il compositore di haiku che qui trova spunto per le sue creazioni e le scrive nelle conchiglie e sui pezzi di legno portati a riva dalle onde.

Il suo nome, come riportato dal New York Times, è Mr. Ellisun uomo di 38 anni vissuto nella città di Mount Vernon, cresciuto in seno alla chiesa pentecostale. Ha sempre scritto poesie; è divorziato e padre di un bambino di sei anni di nome Gabriel.

mr ellis bardo degli haiku
Mr. Ellis e suo figlio, in una foto di Ben Zucker per The New York Times

Un pastore tedesco che aspetta il padrone, un sub che emerge dall’acqua, sono scene quotidiane molto semplici i soggetti principali degli versi di Mr. Ellis, immagini di serendibity, che il Bardo lascia sulla spiaggia, dove chiunque le può trovare e leggere durante una passeggiata. Lui stesso, quando ci porta il figlio, si ferma a rileggerle quando le ritrova.

Ha sempre scritto poesie Mr. Ellis, fin da quando era ragazzino; il suo poeta preferito è Langston Hughes, uno dei principali esponenti dell’Harlem Renaissance di New York; in particolare di Huges apprezza molto la poesia Harlem, del 1951:

Che accade di un sogno differito?

Si prosciuga
Come uva al sole?
O suppura come una piaga –
E poi spurga?
Puzza come la carne guasta?
O s’incrosta di zucchero –
Come un dolce allo sciroppo?

Forse cede soltanto
Come un grosso peso.

Oppure esplode?

Soltanto quando si è traferito sull’isola Mr. Ellis ha scoperto gli haiku, brevi componimenti di 3 versi metricamente rigorosi: di cinque sillabe il primo, sette il secondo, cinque l’ultimo. Ora ritiene che l’haiku sia quasi uno stile di vita, la capacità di sentire e cogliere brevemente un istante, arte che trascrive sulle superfici levigate dal mare: all’interno delle conchiglie o sui pezzi di legno.

Nota: l’immagine in alto è di Ben Zucker per The New York Times. 

La Dublino di James Joice

Inghilterra: da Jane Austen ad Harry Potter, l’anno degli eroi letterari

Inghilterra: da Jane Austen ad Harry Potter, l’anno degli eroi letterari

Nel 2017 cadono sia il 200° anniversario della morte della scrittrice, sia la ricorrenza dei 20 anni dall’uscita del primo libro della saga del maghetto. Senza dimenticare l’intramontabile Sherlock Holmes. Così, dall’Hampshire a Londra, da Oxford fino in Scozia, sono decine i tour letterari per esplorare l’intera Gran Bretagna. Dentro e fuori le pagine di un libro

Un viaggio che dalle pagine dei libri porta nell’Hampshire, sui sentieri della memoria di Jane Austen, o a Londra, sulle tracce di Sherlock Holmes o di Harry Potter, da inseguire su una scopa volante a Oxford o fino in Scozia. Un modo alternativo di esplorare tutta la Gran Bretagna: proprio mentre ci si chiede quali conseguenze avrà la Brexit, il governo britannico spinge sul turismo a carattere culturale e dichiara il 2017 “Anno degli eroi letterari inglesi”. Da sempre patria di giganti della letteratura, l’Inghilterra è ricca di spunti per viaggi di questo tipo. Qualche idea? Nel 2017 cadono sia il 200° anniversario della morte di Jane Austen, sia la ricorrenza, più popolare tra i millenials ma non solo, dei 20 anni dall’uscita del primo libro della saga di Harry Potter.


 

http://viaggi.corriere.it/viaggi/vacanze/viaggi-letterari-inghilterra-jane-austen-harry-potter

 

“L’altro capo del filo”, in libreria il 100° libro di Andrea Camilleri

Una libreria fiorita a Roma

A Bergamo una rassegna sul viaggio

Dublino letteraria

Itinerario nella Dublino letteraria

 

 

Festival Caffeina a Viterbo 23 giugno-2 luglio2017

Mappa Letteraria del mondo

Una mappa letteraria mondiale , dove ogni paese  è rappresentato simbolicamente da un libro. Una trovata non nuova , ma sempre simpatica che ha realizzato “Backforward24″( pseudonimo dell’Autore).  Le scelte ovviamente personali , possono far discutere e aprono dibattiti su quali siano oggi gli autori più rappresentativi dei vari paesi.

 

E voi che ne pensate?download

 

 

http://libreriamo.it/wp-content/uploads/2015/09/foto-copertina-800×400.png

Guardate anche l’interessante articolo “Arriva la Mappa della Letteratura, il sogno di ogni amante dei libri ” su  http://libreriamo.it/news/arriva-la-mappa-della-letteratura-il-sogno-di-ogni-amante-dei-libri/